Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy cliccando qui.
Scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.
www.emiliaromagnaturismo.it Emilia-Romagna Turismo

Tradizione del "Coccin coccetto" - 2019

Contatto I.A.T. PROLOCO
Indirizzo Via Roma 41027 PIEVEPELAGO MO
Telefono 0536/71304
Fax 0536/17304
E-mail info@comune.pievepelago.mo.it
Internet www.comune.pievepelago.mo.it

Accessibilità SS 12 e SP 324

Date 21/04/19
Scheda aggiornata il 22/03/2019 (30008217)


A cura della Redazione Locale di PIEVEPELAGO Piazza V. Veneto, 20 41027 PIEVEPELAGO (MO)
Telefono: 0536/71322 Fax: 0536/72025 Email: pievepelago@msw.it

Pasqua, festa tradizionale con le uova colorate "Coccin Coccetto" 2019

In molti centri appenninici si rinnova per Pasqua e Pasquetta la tradizione del "Coccin Coccetto" con le uova sode colorate. Per Pasqua (21 APRILE) la festa si terrà a Pievepelago, in Piazza Vittorio Veneto, dalle ore 15.30, con centinaia di uova da giocare a coccetto, a "fila", ecc.  Non mancheranno intrattenimento musicale e gastronomia coi negozi del centro. In caso di maltempo la festa si ripeterà per Pasquetta, ma in Piazza V.Veneto. 

Rivive così un’usanza molto antica e assai coinvolgente nella sua semplicità: due contendenti picchiano tra loro le punta delle loro uova sode, solitamente dipinte con colori vivaci, ed il possessore dell'uovo che si rompe per primo ("cocciato") deve cedere il proprio uovo al vincitore. Immaginabile una certa suspense che doveva esserci un tempo, quando le uova rappresentavano un piccolo patrimonio. Oltre al gioco in coppia c'è quello "a fila", con una dozzina di concorrenti posti in cerchio che si affrontano a vicenda, finché non resta un solo uovo intatto. Per il vincitore una scorta d'uova sode "cocciate", con cui cenare per almeno una settimana!