Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy cliccando qui.
Scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.
www.emiliaromagnaturismo.it Emilia-Romagna Turismo

Pesca al fiume - Vademecum del pescatore

Contatto IAT del Cimone
Indirizzo Corso Umberto I, 3 41029 Sestola MO
Telefono 0536/62324
Fax 0536/61621
E-mail infosestola@msw.it


Periodo d'apertura la pesca nei fiumi � aperta da Marzo a Settembre
Scheda aggiornata il 16/04/2015 (-3135)


A cura della Redazione locale di Sestola c/o IAT del Cimone C.so Umberto I n� 3 - 41029 Sestola (MO)
Tel. 0536/62324 - Fax: 0536/61621 Email: turismo@comune.sestola.mo.it

Cosa serve per pescare nel nostro territorio.

Il territorio del Frignano è ricco di numerosi corsi d'acqua: dai torrenti Leo e Scoltenna che confluiscono e formano il fiume Panaro, dai fossi di Ospitale, Fellicarolo, Canevare, dei Baconi...

In questi corsi d'acqua è possibile praticare la pesca seguendo le regole approvate dalla Provincia di Modena e reperibili presso lo IAT del Cimone, oppure visitando il sito internet della Provincia alla pagina www.provincia.modena.it (sezione pesca).

Lo IAT del Cimone fornisce il tesserino regionale gratuito per la pesca controllata nonchè i bollettini di pagamento per i versamenti necessari.