Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy cliccando qui.
Scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.
www.emiliaromagnaturismo.it Emilia-Romagna Turismo

La Festa del Trê Farine a Pievepelago

Indirizzo Piazza Vittorio Veneto, 17 41027 Pievepelago Modena


Scheda aggiornata il 11/09/2019 (30008332)


A cura della Redazione Locale di PIEVEPELAGO Piazza V. Veneto, 20 41027 PIEVEPELAGO (MO)
Telefono: 0536/71322 Fax: 0536/72025 Email: pievepelago@msw.it

Sabato 14 e domenica 15 settembre a Pievepelago ritorna la Festa del Trê Farine. E’ l'ottavo anno che l’associazione Pievepelago Per Te organizza questa manifestazione caratterizzata da stand gastronomici che, dalle ore 12.00 in piazza V. Veneto, propongono specialità tipiche locali ispirate alla farina bianca, gialla e di castagne, come polenta, crescentine, burlenghi, necci con ricotta, frittelle di castagne e castagnaccio.

Dalle ore 10.00 fino a sera, in piazza Vittorio Veneto, è prevista l’esposizione degli antichi mestieri a cura dell'associazione "Antichi Mestieri Rocca in Festa" di Sestola, come la filatrice, l'arrotino, il calzolaio, il battiferro, l’artigiano del legno, il contadino, e, inoltre, verrà mostrata la macinatura a pietra del grano (tecnica utilizzata per ottenere la farina). 

Non mancherà un laboratorio di cucina per i più piccoli, nel quale verranno spiegate e dimostrate le fasi di preparazione del pane fatto in casa. Alle ore 17.00 esibizione in piazza del gruppo Folkloristico "Insieme Per Caso" di Zocca. "Preservare le tradizioni locali, soprattutto quelle legate alla gastronomia e al tramandare la storia di mestieri che trovano le loro origini in tempi lontani, è molto importante per evitare che questi si perdano per sempre. Così come è molto importante far conoscere a tutti, specialmente alle nuove generazioni, i procedimenti che venivano utilizzati una volta per ottenere le materie prime per la produzione di prodotti celeberrimi come la crescentina, il burlengo e il neccio di castagne" commenta Pamela Carzoli, presidente dell'associazione "anche questa volta abbiamo riproposto il laboratorio didattico della preparazione del pane, un moneto ludico ma anche di apprendimento per i più piccoli, che molto successo ha riscosso l'anno passato. Siamo anche molto contenti che la Regione Emilia-Romagna, per la seconda volta consecutiva, abbia deciso di patrocinare l'evento".

Appuntamento, quindi, a sabato 14 e domenica 15 settembre alle ore 12:00 in piazza Vittorio Veneto a Pievepelago.