Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy cliccando qui.
Scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.
www.emiliaromagnaturismo.it Emilia-Romagna Turismo

Sentiero comunale 4 - Sestola - Roncoscaglia per La Gottola

Contatto IAT Cimone
Indirizzo Corso Umberto I 41029 SESTOLA MO
Telefono 0536/ 62324
Fax 0536/ 61621
E-mail infosestola@msw.it

Accessibilità a piedi

Scheda aggiornata il 12/07/2015 (1980)


A cura della Redazione locale di Sestola c/o IAT del Cimone C.so Umberto I n� 3 - 41029 Sestola (MO)
Tel. 0536/62324 - Fax: 0536/61621 Email: turismo@comune.sestola.mo.it

Sentiero n. 4 Sestola - Roncoscaglia per La Gottola L'inizio del sentiero è comune a quello del n° 2 ed è posto sulla Statale Ovest, 100 m oltre la partenza della seggiovia per Pian del Falco. Dopo dieci minuti di cammino il sentiero lascia a sinistra il n° 2 per scendere al torrente Rasola, attraversato il quale incrocia da destra il n° 1. Prosegue in piano, unitamente a quest'ultimo, sino ad incrociare una strada a fondo naturale che attraversa per costeggiare a destra la recinzione di una villa. Dopo la pineta Brusina il sentiero arriva ad una carreggiabile sulla destra idrografica del torrente Pomadello, abbandona il sentiero n° 1 che sale a sinistra, e scende lungo la carreggiabile per circa 200 m; attraversa a sinistra, su un ponticello in legno, il torrente per incontrare poco dopo l'antico borgo de' La Gottola, ora abbandonato. Proseguendo, il sentiero transita per La Secchiola e, al termine del prato, entra nel bosco nei pressi di una maestà. Da qui il sentiero prosegue a mezzacosta passando per la sorgente detta di Doddo, attraversa il torrente "Rio Secco" e perviene all'antico Castello di Roncoscaglia (ora vecchia chiesa parrocchiale abbandonata), che si lascia a sinistra per scendere alla frazione. Per il ritorno, l'itinerario, sempre segnalato con il n° 4, attraversa la strada statale di fronte alla chiesa per scendere su carrareccia al centro sportivo di Roncoscaglia, che si costeggia su lato destro, sino alla comunale asfaltata che porta a Poggioraso; la si percorre a destra per circa 500 m attraversando il rio Vesale e, oltrepassate le maestà della Madonna di Pagliai, si gira a destra, su stradetta dapprima asfaltata e poi bianca, per Ca' Balzo. Oltrepassata la fattoria, il sentiero attraversa in piano un bel castagneto, guada il rio Rasola, incrocia un paio di metati abbandonati, e salendo dolcemente arriva al Centro Tennis CONI/FIT che costeggia per imboccare la via Col. Barattini che conduce in paese. Il sentiero, nel tratto dall'incrocio sentiero n° 1 a Roncoscaglia, coincide con il sentiero CAI n°455. Quote: Andata: Sestola centro (1020) - Sestola Statale Ovest (1016) - Bivio sentiero n. 2 (1057) - Fosso Rasola (1016) - Fosso Gottola (1010) - La Gottola (1020) - La Secchiola (1020) - Maestà (1000) - Fonte di Doddo (980) - Castello/Chiesa (970) - Roncoscaglia (911). Ritorno: Roncoscaglia (911) - Madonna di Pagliai (863) - Ca' Balzo (909) - Metati (922) - Tennis CONI/FIT (980) - Sestola centro (1020). Fontane: - Fonte di Doddo, Fontana della chiesa (all'arrivo). Tempi: andata ore 1,30 - ritorno ore 1,45 Dislivello all'andata 146 m., al ritorno 157 m. Percorribilità: Escursione facile con emergenze architettoniche.