Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy cliccando qui.
Scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.
www.emiliaromagnaturismo.it Emilia-Romagna Turismo

TRASFERIMENTO PRATOLINO � MONZONE

Scheda aggiornata il 03/03/2016 (100007280)


A cura della Redazione Locale di PAVULLO nel FRIGNANO
presso Ufficio Informazione Turistica del Comune di Pavullo nel Frignano
Via Giardini, 3 - 41026 - Pavullo nel Frignano (MO)
Telefono: 053629964 - Fax: 053629025
Email: uit@comune.pavullo-nel-frignano.mo.it

Località di partenza: Chiesa di Pratolino (716 m)
Località di arrivo: Monzone (714 m)
Grado di difficoltà: Medio 
Lunghezza percorso: 3,85 km
Dislivello: salita 177 m – discesa -178 m
Ciclabilità: totale
Quote: min 624 – max 731
Pendenze massime: salita 23,6% - discesa -24,4%

L'itinerario parte dalla Chiesa di Pratolino, dove è possibile rifornirsi di acqua alla fontana. Da qui si prende la strada asfaltata, che con diversi lievi saliscendi raggiunge dopo circa 750 metri un'abitazione sulla destra. La si supera e si gira quindi a sinistra su strada sterrata fino a raggiungere l'antica casa colonica di Serra Parenti. Il tratto successivo, molto tecnico, è anche particolarmente complesso nell'orientamento, pertanto prestare la massima attenzione. Una volta superata Serra Parenti si prende a scendere su tratto sabbioso, si supera un incrocio mantenendo la destra e, dopo la successiva curva (loc. Le Pedrici), si svolta secco a destra sino a raggiungere una maestà. Si prosegue sempre in discesa e dopo una leggera curva verso destra ci si ritrova a costeggiare una cava. Si prosegue sempre costeggiando la cava fino ad un paio di tornanti che poi immettono in un tratto di discesa più marcato che si allontana e raggiunge il guado del torrente Rio Croce. Attraversato il torrente si prosegue dapprima attraversando il campo e poi costeggiando sulla sinistra la vegetazione fino ad immettersi, prendendo la destra, su uno stradello ghiaiato che conduce nuovamente all'asfalto (Via Monzone). Si prende quindi a destra e si segue la strada prima in salita poi in falsopiano fino a raggiungere il centro di Monzone. 
 
VARIANTE LUMACAIA

Località di partenza: Incrocio dopo Serra Parenti (687 m)
Località di arrivo: guado Rio Croce (630 m)
Grado di difficoltà: Medio 
Lunghezza: 850 m 
Dislivello: salita 9 m – discesa -66 m
Ciclabilità: totale
Quote: min 630 – max 687
Pendenze massime: salita 19,7% - discesa -33,5%

La variante qui presentata prevede l'effettuazione di un rapido e divertente single track. La parte in variante comincia dall'incrocio seguente a Serra Parenti, dove anziché proseguire diritti si prende svoltando a sinistra, dopodichè, dopo il tornante a destra, ci si ricongiunge all'itinerario principale in località le Pedrici. Dopo appena 100 metri ci si stacca di nuovo dal tracciato originario prendendo decisamente a destra nel bosco per un single track che scende raggiungendo un fosso e seguendo l'andamento fino al guado di Rio Croce.