Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy cliccando qui.
Scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.
www.emiliaromagnaturismo.it Emilia-Romagna Turismo

L'Armania - Zona sportiva ovest

Contatto IAT del Cimone
Indirizzo Corso Umberto I, 3 41029 Sestola Modena
Telefono 0536/62324
Fax 0536/61621
E-mail infosestola@msw.it

Accessibilità a piedi

Scheda aggiornata il 06/03/2017 (-3294)


A cura della Redazione locale di Sestola c/o IAT del Cimone C.so Umberto I n� 3 - 41029 Sestola (MO)
Tel. 0536/62324 - Fax: 0536/61621 Email: turismo@comune.sestola.mo.it

Lungo Corso Libertà, sulla destra, si notano i Portici costruiti alla fine dell'Ottocento dopo l'apertura del nuovo tratto stradale carrozzabile verso Roncoscaglia. Imbocchiamo, a destra, via Vivaio che percorriamo in discesa fino all'incrocio con Via Circonvallazione. Oltre il bivio, di fronte, si prosegue per via dello Sport che costeggia il Palazzetto dello Sport e il Bocciodromo (oggi in realtà utilizzato come sala polivalente e sede dello Sci Club Sestola). L'attuale parcheggio sulla sinistra è stato realizzato nell'area denominata Armania. Quest'area sportiva si è sviluppata dopo la costruzione (1969) del Campo da calcio e comprende pure un minigolf e un campetto polivalente cui si accede procedendo per Via dello Sport. Il nostro percorso procede in breve salita verso via Rondelli e lungo la stessa, pianeggiante, arriviamo fino ai numerosi campi da tennis utilizzati dal Centro Federale Tennis. Il ritorno avviene lungo via Barattini con due possibilità dopo il bivio con via Tacchini: o si sale per quest'ultima, molto ripida; oppure si prosegue lungo via Barattini fino all'incrocio con Via Circonvallazione. In entrambi i casi si raggiunge piazza Passerini e il piccolo parco attrezzato, sorto sul vecchio oratorio cimiteriale. L'ampio piazzale dedicato all'illustre, seicentesco teologo Pier Maria, è il risultato di un riempimento postbellico. Attraversata la piazza, s'imbocca Corso Libertà realizzato nella seconda metà dell'ottocento. Sulla sinistra, sotto strada, si può sostare di fronte alla ottocentesca Fontana degli Amori: punto di ritrovo, negli anni passati, dei primi incontri sentimentali. Oggi, assieme al primo tratto di Corso Umberto I, pedonalizzati nei giorni festivi e nel periodo estivo, rappresentano il centro storico e commerciale del paese.

Cliccate qui per vedere il depliant