Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy cliccando qui.
Scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.
www.emiliaromagnaturismo.it Emilia-Romagna Turismo

Parco Ducale

Contatto Ufficio informazione turistica del Comune di Pavullo
Indirizzo Via Giardini, 3 41026 Pavullo nel Frignano MO
Telefono 053629964
E-mail uit@comune.pavullo-nel-frignano.mo.it
Internet www.comune.pavullo-nel-frignano.mo.it/eventi_turismo/nuova_sezione_17/palazzo_parco_ducale.aspx#.VsrstPnhDIV

Accessibilità a piedi e in auto

Scheda aggiornata il 27/04/2016 (3462)


A cura della Redazione Locale di PAVULLO nel FRIGNANO
presso Ufficio Informazione Turistica del Comune di Pavullo nel Frignano
Via Giardini, 3 - 41026 - Pavullo nel Frignano (MO)
Telefono: 053629964 - Fax: 053629025
Email: uit@comune.pavullo-nel-frignano.mo.it

Il Parco Ducale pensato e realizzato come naturale completamento del Palazzo risale alla prima metà dell'800. Giungendo a Pavullo da Modena per la via Giardini ci si trova ad attraversare l'importante parco voluto dal duca di Modena Francesco IV d'Este. Il Parco si sviluppa a partire dal Palazzo Ducale occupando tutto il versante che degrada dalle alture del Monte dei Frati e del Sassone verso la via Giardini. Il Parco Ducale costituisce ormai un importante tassello verde di Pavullo. La conformazione del Parco risente fortemente dell'orografia che caratterizza tutto il paesaggio dell'altopiano pavullese. Il terreno quindi risulta mosso e l'esposizione varia dei versanti ha favorito l'impianto di vegetazione molto differenziata che hanno accrescuito il pregio botanico ed in complesso il fascino del Giardino. La rete dei sentieri è particolarmente fitta e segue l'andamento del terreno evitando brusche salite. I tracciati naturalmente convergono verso determinati punti focali che guidano alla visita del Parco; oltre al Palazzo Ducale si possono citare la Fontanina, la vasca dei pesci rossi, la fontana alta, il Sassone, la Capannina da cui si gode un bello scorcio di Parco. Qui si possono ammirare esemplari monumentali di Cedro del Libano, come il celebre "Pinone" che dimora su tutto, di Sequoia, di Tuia, di Faggio, accostate a piante esotiche particolari e ad essenze endogene come l'Acero Riccio, l'Acero Campestre, il Frassino, l'Abete, ecc.

Foto di Stefano Torreggiani