Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy cliccando qui.
Scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.
www.emiliaromagnaturismo.it Emilia-Romagna Turismo

Castello di Gombola

Contatto Comune di Polinago
Indirizzo Corso Roma n. 71 41040 Polinago MO
Telefono 0536/497000
Fax 0536/47672
E-mail affarigenerali.servizisociali@comune.polinago.mo.it
Internet www.comune.polinago.mo.it

Accessibilità

a piedi o in macchina da Gombola. Apiedi da S. Martino e da Palaveggio.



Scheda aggiornata il 17/04/2015 (80004653)


A cura della Redazione locale Comunità Montana del FRIGNANO
Email: redazionefrignano@msw.it

E' una fortificazione medievale composta da più fabbricati in cui vi si accede sottopassando un arco in conci di arenaria. Il borgo, costituito dal Palazzo della Podesteria, dalla chiesa, dal campanile e da alcune abitazioni, fu costruito su una cima rocciosa  a strapiombo sul fiume Rossenna. Il campanile è stato ricavato dall'adattamento di una torre del castello, dimora dei Conti da Gomula che scrissero nelle sue tetre sale la loro storia fatta di potenza, di prepotenza, di durissimi giudizi, di violenze e di opressioni. E' protetta su tre lati dal Rossenna, il cui corso in questo punto é particolarmente tortuoso, una via d'accesso la collega alla frazione di Gombola,  e due sentieri le permettono di raggiungere San Martino e Palaveggio.  Da segnalare la chiesa dedicata a S. Michele Arcangelo "Potenza di Dio", posta al culmine di una leggera salita e leggermente distaccata dagli altri edifici.