Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy cliccando qui.
Scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.
www.emiliaromagnaturismo.it Emilia-Romagna Turismo

Chiesa di S.Andrea - Vitriola

Contatto Casa della Carit� 0536/965018 - Parroco Don Merciari 0536/966064
Indirizzo Via Pignone, 11 _ VITRIOLA 41045 MONTEFIORINO MO
Telefono 0536/965191


Scheda aggiornata il 31/05/2015 (1106)


A cura della Redazione locale Unione di Comuni Valli Dolo Dragone e Secchia
Via Rocca, 1 - 41045 Montefiorino (MO)
Telefono: 0536/962727 Fax: 0536/965312 Email: infoturismo@unionecomuniovest.mo.it

Probabilmente fu innalzata intorno al 1071 dalla stessa Beatrice di Lorena, madre di Matilde di Canossa, In origine era ad una sola navata con il coro angusto, il soffitto di legno. Le sue dimensioni erano di 18 braccia di larghezza e di circa 44 di lunghezza. Era rivestita esternamente di blocchi di arenaria ben squadrati con arco a tutto sesto contornato da conci pentagonali sovrastata da finestra rotonda. A metà '800 fu ampliata aggiungendo le quattro cappelle laterali, l'abside e il coro su disegno del Prof. Cesare Costa. All'interno della Chiesa è conservata la lunetta che anticamente era nel portale e che risale alla fine del sec.XI, raffigurante il Cristo tra due chierici e ai lati due simboli degli Evangelisti un'aquila e un angelo. Battistero - fonte battesimale cinquecentesco. Il pregevole organo collocato in cantoria sul presbiterio a "cornu Evangelii" fu costruito nel 1855 da Nicomede Agati organaro di Pistoia. In un altare laterale vi è una pregevole tela raffigurante "La Madonna di S.Girolamo " copia del capolavoro del Correggio. Presso la chiesa esisteva un'antica torre che fungeva da campanile e da abitazione per il monaco- rettore. Fu abbattuta perchè pericolante nel febbraio 1875 e nel 1878 venne costruito su disegno del Prof. C. Costa l'elegante campanile che fu completato con la guglia nel 1900.