Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy cliccando qui.
Scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.
www.emiliaromagnaturismo.it Emilia-Romagna Turismo

Castelvecchio



Scheda aggiornata il 04/05/2015 (40762)


A cura della Redazione locale Unione di Comuni Valli Dolo Dragone e Secchia
Via Rocca, 1 - 41045 Montefiorino (MO)
Telefono: 0536/962727 Fax: 0536/965312 Email: infoturismo@unionecomuniovest.mo.it

m.443 s.l.m.

Remagna, borgata di poche case posta sulla sponda destra del fiume Secchia, in territorio di Castelvecchio, a mezza costa fra la carrozzabile ed il fiume, poco a valle della foce del Rossenna. Menzionata in una carta seicentesca della contea di Castelvecchio, segnalata come Cà di Jurdomani e Cà di Armagni, rivelando, in modo a dir poco trasparente, l’origine longobarda dell’insediamento. La località di Castelvecchio viene citata per la prima volta in un documento del 1385, dove l’appartenenza alla diocesi di Modena appare impropria. Scomparsa ogni traccia del castello, il borgo e la canonica furono bruciati nell’ultimo conflitto. La sua chiesa dedicata a S.Maria, sostituita con l’attuale nel 1920, dipendeva, nel 1318, dalla Pieve di S.Vitale a Carpineti. Presenta al suo interno un’acquasantiera in marmo del 1500 e dipinti del 1600-700