Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy cliccando qui.
Scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.
www.emiliaromagnaturismo.it Emilia-Romagna Turismo

Renno

Contatto Ufficio Informazione Turistica del Comune di Pavullo nel Frignano
Indirizzo 41026 Pavullo nel Frignano MO
Telefono 053629964
E-mail uit@comune.pavullo-nel-frignano.mo.it
Internet www.comune.pavullo-nel-frignano.mo.it/canali_tematici/frazioni/renno.aspx#.Vsroh_nhDIU

Accessibilità Da Modena: via Estense, arrivati a Pavullo proseguire per via Marchiani, alla rotonda prendere l'uscita in direzione Abetone-Lama Mocogno. Passato Querciagrossa, si arriva a un bivio sulla sinistra in direzione Olina-Renno. Proseguire lungo questa strada fino ad arrivare alla località.
Da Lama Mocogno: arrivati al bivio per Vaglio proseguire sulla S.S. n.12 fino al successivo incrocio sulla destra in direzione Olina-Renno.

Scheda aggiornata il 28/04/2016 (3275)


A cura della Redazione Locale di PAVULLO nel FRIGNANO
presso Ufficio Informazione Turistica del Comune di Pavullo nel Frignano
Via Giardini, 3 - 41026 - Pavullo nel Frignano (MO)
Telefono: 053629964 - Fax: 053629025
Email: uit@comune.pavullo-nel-frignano.mo.it

Renno e la sua Pieve costituiscono uno degli "enigmi" più affascinanti della nostra storia territoriale. Il trasferimento della Pieve da Pavullo a Renno rappresenta un punto decisivo per la svolta nella storia del borgo. Con molta probabilità, Renno era un importante centro fiscale, per la raccolta delle imposte nella zona del Frignano, e giuridico, per l'amministrazione delle terre pubbliche e la continua documentata presenza di giudici che operavano su una vasta area. Il borgo era presumibilmente spostato su Renno di Sopra dove ancor oggi è possibile rinvenire tracce di un importante castello altomedioevale la cui decadenza coinciderà con l'ascesa della potenza militare e difensiva di Montecuccolo. Possiamo visitare la Chiesa Plebana di S.Giovanni Battista di Renno, che è l'attuale chiesa parrocchiale il cui restauro, del 1872, ha inciso pesantemente sull'aspetto esterno. Il suo portale infatti è stato sostituito e sono stati aperti finestroni nella facciata e nell'abside.. E' una delle più artistiche "Pievi della montagna modenese". Da visitare inoltre le località di Piantacroce, Renno di Sopra, Renno di Sotto, l'Amola e Ca' di Polo.