Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy cliccando qui.
Scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.
www.emiliaromagnaturismo.it Emilia-Romagna Turismo

Pievepelago capoluogo

Contatto MUNICIPIO
Indirizzo PIAZZA V.VENETO 16 41027 PIEVEPELAGO MO
Telefono 0536.71322
Fax 0536.72025
E-mail info@comune.pievepelago.mo.it
Internet www.pievepelago.info

Accessibilità SS 12 E SP 324

Scheda aggiornata il 19/07/2017 (10031)


A cura della Redazione Locale di PIEVEPELAGO Piazza V. Veneto, 20 41027 PIEVEPELAGO (MO)
Telefono: 0536/71322 Fax: 0536/72025 Email: pievepelago@msw.it

SERVIZI NUMERI E INDIRIZZI UTILI Municipio Pievepelago Tel. 0536 71322 - Vigili Urbani Tel. 0536 71322 Carabinieri Tel. 0536 71321 Corpo Forestale dello Stato Tel. 0536 71310 Soccorso Alpino Tel. 800 48048 Guardia Medica Tel. 0536 309801 Farmacia Tel. 0536 71332 Emergenze sanitarie TEL. 118 Autoambulanza Tel. 0536 72288 Pro Loco Tel. 0536 71304 Taxi Tel. 0536 72084 - 0536 71600. Mercato settimanale Lunedì

Pievepelago, ubicata sulle rive del torrente Scoltenna, nella valle del Pelago, cuore verde in quell'angolo di Appennino Modenese ai confini con la Toscana, ha intorno una natura intatta da cui trae il suo orgoglio nell'offrire una vacanza in una "montagna che non colpisce a prima vista ma che è tutta da scoprire". I monti circostanti, dove si trovano alcuni dei più caratteristici laghi dell'Appennino, offrono un suggestivo scenario naturale. Il lago Santo, a 1501 metri di quota, di origine glaciale, è splendido in ogni stagione. Da lì partono suggestive escursioni lungo sentieri numerati per raggiungere le vette dei monti Giovo (1991 m.) e Rondinaio (1964 m.), oppure gli altri incantevoli laghi della zona: Baccio, Turchino, Piatto e Nero. Camminando tra boschi di castagni, faggi e conifere si entra in sintonia con i ritmi ed i tempi della montagna, ben diversi da quelli a cui siamo sottoposti quotidianamente; così gli appassionati di escursionismo e di trekking, tra sentieri ed antiche mulattiere, scoprono dal vivo fenomeni, scorci e lembi di una foresta di grande interesse ecologico. A cui si aggiungono itinerari tra antiche chiese, casolari e testimonianze della storia passata, con una sosta in un rifugio o in una trattoria per gustare i prodotti tipici (funghi, trote ecc.). Pievepelago è un centro di primaria importanza per gli sport estivi, con un'ampia dotazione impiantistica per calcio, tennis e vari altri sport, con una bella piscina e impianti coperti. E' sede di uno del principale centro federale tennis giovanile Fit ed ospita vari corsi giovanili di calcio e altri sport. D'inverno, a differenza d'un tempo quando la neve su questi monti significava isolamento perché la vita si fermava in attesa di rinascere a primavera, questa montagna ora si anima e vuol dire vacanza per gli appassionati di sci alpino, sci nordico, e per chi, sempre più numeroso, preferisce lasciarsi alle spalle i tracciati battuti per gli incanti dei boschi "off beat", fuori pista.