Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy cliccando qui.
Scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.
www.emiliaromagnaturismo.it Emilia-Romagna Turismo

Roccapelago

Contatto Associazione PRO ROCCA
Indirizzo via della Chiesa 41020 ROCCAPELAGO MO
Telefono 0536-71278
Fax 0536-72025 (Comune)
E-mail info@comune.pievepelago.mo.it
Internet www.roccapelago.it

Accessibilità SS 324 E SS12 sino a Pievepelago, quindi comunale Roccapelago-S.Annapelago

Periodo d'apertura annuale
Scheda aggiornata il 20/06/2015 (10004)


A cura della Redazione Locale di PIEVEPELAGO Piazza V. Veneto, 20 41027 PIEVEPELAGO (MO)
Telefono: 0536/71322 Fax: 0536/72025 Email: pievepelago@msw.it

E' la più antica frazione della Valle del Pelago, alcuni reperti ivi rinvenuti paiono addirittura risalire all'era neolitica.Particolare importanza ha per questa località il periodo in cui l'antico castello fu una delle dimore del celebre condottiero medievale Obizzo da Montegarullo. Recentemente sono state restaurate alcune sale del maniero, che oggi sono visitabili. Nel 1585 sui resti di una parte del castello venne ricostruita la chiesa parrocchiale, distrutta da un incendio, che ospita pregevoli reperti artistici. E' in corso di allestimento una mostra permanente, con reperti storici e ricostruzioni d'epoca.

E' la più antica frazione della Valle del Pelago, alcuni reperti ivi rinvenuti paiono addirittura risalire all'era neolitica.Particolare importanza ha per questa località il periodo in cui l'antico castello fu una delle dimore del celebre condottiero medievale Obizzo da Montegarullo. Recentemente sono state restaurate alcune sale del maniero, che oggi sono visitabili. Nel 1585 sui resti di una parte del castello venne ricostruita la chiesa parrocchiale, distrutta da un incendio, che ospita pregevoli reperti artistici. E' in corso di allestimento una mostra permanente, con reperti storici e ricostruzioni d'epoca.